Paella di pesce Paella de marisco

paellapesce6Ecco la mia versione “solo pesce” della paella; per la versione carne e pesce, la ricetta la trovate qui.

Ingredienti per 5/6 persone:

  • 1 cipolla bianca media
  • 1 peperone giallo grande
  • 1 tazza di piselli surgelati (circa 200 gr)
  • 1 bicchiere grande di vino bianco da cucina secco
  • 2 scatole di pelati da 400 gr ciascuna
  • 2 bustine di zafferano
  • 500 gr di riso (per risotti, io uso le varietà Roma o Vialone Nano di solito)
  • 1 litro di brodo vegetale o di pesce
  • 1 vaschetta di cozze sgusciate surgelate (300 gr)
  • 1 vaschetta di seppioline surgelate (500 gr)
  • 1 pacchetto di filetti di merluzzo (400 gr)
  • 1 confezione di code di gamberi surgelati (500 gr)
  • mezzo limone, a spicchi, per decorare

Se si utilizza il pesce surgelato, farlo scongelare almeno parzialmente. Tagliare le seppioline (che sono già pulite) a pezzetti, e i filetti di merluzzo a cubetti piuttosto grossi. Aprire le lattine di pomodoro schiacciando i pelati, e versare il sugo dei pomodori un una ciotola a cui aggiungere circa mezzo bicchiere di acqua e le 2 bustine di zafferano. Tritare grossolanamente la cipolla, lavare il peperone e tagliarlo a falde grosse.
Nell’apposita padella rosolare per circa 5 minuti a fuoco vivo la cipolla in abbondante olio (circa mezzo bicchiere), poi unire i peperoni e farli appassire per circa 5 minuti. Unire le seppie, sfumare con il vino bianco e lasciare cuocere per altri 10 minuti.
paellapesce1
Aggiungere i pelati e mescolare bene. Far asciugare per circa 10 minuti. Unire quindi il liquido contenente lo zafferano e mescolare bene con un cucchiaio di legno. Infine, aggiungere i piselli ancora surgelati insieme alle cozze ed al filetto di merluzzo, e cuocere per altri 5 minuti.
paellapesce2
Versare il riso e quasi tutto il brodo (tenerne a parte circa mezzo bicchiere), mescolare bene per uniformare il tutto, e per ultimo appoggiare le code di gambero a raggiera.
paellapesce4
Non bisogna preoccuparsi se il composto risulta molto liquido, perchè durante la cottura tutta l’acqua sarà assorbita dal riso. Da questo momento in poi, il riso non va più toccato, né mescolato. Deve cuocere da fermo, senza essere smosso, per non liberare amido (come invece succede nei risotti). Contare da questo momento circa 15 minuti, e se verso la fine della cottura il riso sembra troppo asciutto, aggiungere ancora un poco di brodo.
paellapesce5
Appena il riso è cotto e la maggior parte del liquido è stato assorbito spegnere il fuoco e lasciare riposare per un paio di minuti. Aggiungere gli spicchi di limone tra i gamberi e portare in tavola.

Download PDF

Lascia un commento